Statuto

La Riforma ETS, introdotta con il decreto legislativo numero 117 del 2017, ha previsto che le Scuole dell’Infanzia – in quanto organizzazioni di volontariato già iscritte nell’apposito Registro provinciale – dovranno modificare i propri Statuti per adeguarli alle nuove disposizioni.
Con le novità introdotte dal Decreto Legislativo numero 117 del 2017 si prova a mettere ordine in un panorama vastissimo e diversificato: cambiano le tipologie di associazioni e si introduce il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore.


Le organizzazioni sono chiamate a entrare a far parte del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, dopo aver adeguato lo statuto alle novità scegliendo una delle tre opzioni possibili:
•    ODV, organizzazione di volontariato (opzione scelta dalla Scuola d’Infanzia di Bolognano);
•    APS, associazione di promozione sociale;
•    altro ente tra quelli previsti dall’articolo 4 del dlgs 117/2017.
“Per Terzo settore si intende il complesso degli enti privati costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale e che, in attuazione del principio di sussidiarietà e in coerenza con i rispettivi statuti o atti costitutivi, promuovono e realizzano attività di interesse generale mediante forme di azione volontaria e gratuita o di mutualità o di produzione e scambio di beni e servizi.”


Il Decreto Legislativo 117/2017 ha disciplinato in maniera dettagliata il mondo del terzo settore, delineando un nuovo scenario organizzativo, gestionale, normativo e fiscale.
Con la riforma del Terzo settore, dunque, la qualifica di ONLUS viene eliminata e le organizzazioni sono chiamate ad adeguare i loro statuti assumendo una nuova forma in linea con le novità introdotte.
L’art. 30 del decreto ha previsto l’obbligo, per gli Enti del Terzo settore, di nominare l’organo di controllo. 

Statuto della Scuola dell'infanzia di Bolognano